Scrivi nell’ Album

Non capisco nulla di disegno ma con i tuoi non serve. Arrivano alla grande… Mica male essere artisti, dopo tutto eh?
Silvano
Ciao Laura, complimenti veramente mi piacciono i colori, la composizione e l’originale cornice per ognuno di essi
Roberto
Cara Laura il tuo eclettismo oramai è noto, mi sorprende ancora però la tua capacità di esprimere e comunicare nelle varie forme artistiche. Complimenti e a presto
Massimo
Bellissimi. Complimenti e un abbraccio
Daniela
Complimenti, veramente simpatiche le “facce” della tua mostra virtuale! per ora grazie
Sergio
Ciao Laura, ho sempre molto apprezzato i Suoi lavori, visti così in esposizione sono: meravigliosi, solari, metaforicamente ironici
Marisa Gramola
Intrigante e Originale 🙂
Paolo
La velocità del tratto sicuro, la sua essenzialità, la scelta precisa dell’inquadratura, i colori che ti distinguono, e quello che hai dentro. Sei un’artista, Laura, ed è superfluo che io lo dica, perché l’essenza si manifesta
Carla Dolazza
Come sempre… speciale!
Stella
Belli, divertenti, ironici. Complimenti
Michela Anselmi
Intriganti, divertenti, profonde… facce in libertà
Stefania La Greca
Solari, luminosi, colorati, trasmettono un senso di freschezza. Semplicemente… belli! Complimenti!!!
Alessandra
Questa volta ci lasci veramente senza parole! In Diego Romano si intravede l’essenza dell’uomo e della sua vita! I disegni sono tutti veramente belli, pieni di ombre e riflessioni, Grazie Diego Romano!
Sergio
Sono sempre più… basito, Laura! Ma ne riparleremo.
Gianni Brunoro
Liebe Laura, Deine Vielseitigkeit versetzt mich in Erstaunen! Ich grüße Dich aus dem Land Hegels, sei umarmt von Gabriele
Gabriele Wittfeld
Per le saponette sono d’accordo con te a condizione che l’uso sia esclusivamente individuale. Ricordo l’uso della saponetta al posto dello shampoo seguito da una spolverata di DDT (anni 50) quando ancora non sapevamo essere cancerogeno (credo fino al 1969). Ciao
Paolo C.
Sì, torniamo alla saponetta, metafora di semplicità e purezza. La mia è lavanda 🙂
Alessia
Parole sante e degne per elogiare la tua saggezza! A dire il vero la saponetta non ho mai smesso di usarla, anche se per le mani ritengo igienico il sapone liquido. Una cosa è certa, uso lo steso erogatore e acquisto la ricarica, ma posso e devo migliorare ancora, che che oggi si trovano distributori automatici dove si spende di meno e non si creano montagne di plastica.
PS: Hai mai pensato a quante buste della spesa si possono risparmiare solo, usando le stesse, avendo l’accortezza di riportarle in macchina! Ecco uso da anni la stessa busta termica che lascio sempre nella porta bagagli.
Un caro saluto e deliziaci con la tua saggezza ogni giorno. Con immenso affetto e ammirazione
Sergio
Sei sempre grandiosa! tvb Frappa
Francesca Cipullo
Io non ci sono cascato e non rho’ abbandonata. Quando vado in giro, per evitare flaconi, mi porto una saponetta appresso
Tonino Lasconi
Condivido con te questo elogio della saponetta che ho riscoperto da un anno circa. Anch’io riciclo i resti ma penso anche che, tra amici, potremmo scambiarci gli avanzi per farne di nuove, questa volta, multicolori
Cecilia Natale